“Senza rossetto” aprirà a Firenze il Festival internazionale di cinema e donne

Sul grande schermo le narrazioni delle donne, sulle donne, al cinema
di redazione 5 novembre 2016 0
Dorigo-2-bassissima2

Il manifesto di Gianni Dorigo per la 38° edizione del festival

L’appuntamento è per oggi, sabato 5 novembre, alle ore 15,30 al cinema La Compagnia di Firenze. Sarà il progetto di Emanuela Mazzina e Silvana Profeta sul primo voto femminile in  Italia ad aprire la 38° edizione del Festival SEX&STORY, organizzato da Laboratorio Immagine Donna,  a Firenze, dal 5 al 9 novembre. Un festival dedicato interamente alla narrazione delle donne nel cinema.
Senza rossetto” è uno dei 6 titoli selezionati dall’Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico per questa edizione del Festival (le altre autrici sono Cecilia Mangini, Liliana Cavani, Costanza Quatriglio, Annabella Miscuglio, Paola Columba) ed è un progetto in corso di svolgimento poiché proseguirà sino al 2018, quando cadrà il settantesimo anniversario dell’elezione del primo Parlamento repubblicano.

Lasciamo la parola a Silvana Profeta, una delle autrici del progetto : “Questo lavoro si muove attraverso verità minute, seguendo le tracce di memorie disperse ma tenaci, in grado di resistere al tempo e all’indifferenza. E’ un lavoro volto a costruire spazi d’incontro dialettico, nei quali non solo dalle parole, ma dai respiri, dagli sguardi, dai silenzi, dai sorrisi timidi o dalle risate grasse, dai segni profondi che scavano la pelle, emerge con forza la radicalità della presenza, la volontà di raccontare la propria storia che si rende disponibile ad essere accolta”


Antonietta Zoradelli una delle ragazze del ’46