Nasce il registro delle lobby: al via l’iscrizione online

di 14 marzo 2017 0

Palazzo Montecitorio. Transatlantico – Galleria dei passi perduti

Dopo l’applicazione per gestire gli accrediti stampa dei giornalisti dell’Associazione Stampa Parlamentare e dei professionisti dell’informazione esterni alla Camera, regesta.exe ha sviluppato l’app per l’iscrizione online al registro dei lobbisti con identità digitale SPID.
Montecitorio ne dà notizia nel sito istituzionale illustrando i passaggi informatici necessari  per richiedere l’iscrizione al Registro dei soggetti che svolgono professionalmente attività di rappresentanza di interessi nei confronti dei deputati presso le sedi della Camera, disciplinato dalla delibera dell’Ufficio di Presidenza dell’8 febbraio 2017 (“Disciplina dell’attività di rappresentanza di interessi nelle sedi della Camera dei deputati”), che definisce le modalità attuative della regolamentazione approvata dalla Giunta per il Regolamento il 26 aprile 2016.
Come sintetizza l’articolo pubblicato dall’AGI  con il nuovo regolamento si esclude l’accesso dei lobbisti al Transatlantico e agli spazi antistanti le aule delle Commissioni e degli altri organi parlamentari durante lo svolgimento dei rispettivi lavori. Ai lobbisti viene riservato un apposito locale dotato di attrezzature informatiche.

Per approfondire la storia  delle lobby (termine inglese, utilizzato originariamente per indicare l’ingresso della House of Commons, dove i parlamentari incontravano il pubblico) clicca qui, mentre la voce lobbying, la regolamentazione dell’attività è prevista anche nel sito del parlamento britannico; questa  è la pagina del registro dell’Ue.