L’Europa di Simone Veil

di 24 marzo 2017 0

Presidente del primo Parlamento europeo eletto direttamente, a suffragio universale, Simone Veil pronuncia il suo discorso il giorno dopo l’insediamento, il 17 luglio 1979, dei 410 deputati convenuti a Strasburgo e rappresentanti di 260 milioni di cittadini dei nove paesi della Comunità.

Alla vigilia del vertice di domani a Roma tra i capi di Stato e di governo europei riuniti per discutere del futuro dell’Unione a 60 anni dalla firma dei Trattati che istituirono la Comunità europea,  gli archivi dell’INA ci consentono di misurare la distanza tra le sfide per l’Europa individuate dal Parlamento del 1979 (pace, libertà e benessere) e le grandi questioni che agitano l’Europa oggi (immigrazione, nazionalismi, terrorismo).  
Di Europa avevamo parlato lo scorso anno pubblicando la dichiarazione di Schuman. Oggi segnaliamo alcune delle iniziative promosse dal Senato: la mostra sui libri che hanno fatto l’Europa. Si tratta di “140 prime e rare edizioni a stampa delle opere fondamentali firmate dai padri del pensiero economico e politico europeo. Pubblicate tra il 1468 e il 1950, in stato di perfetta conservazione, vanno dalla prima edizione stampata del “De Civitate Dei” di Agostino d’Ippona al “Manifesto di Ventotene” di Altiero Spinelli ed Ernesto Rossi, da “Il Principe” di Niccolò Machiavelli al “Dei delitti e delle pene” di Cesare Beccaria. Le opere provengono per la gran parte da collezioni private italiane ed estere, integrate da quattro pregiate edizioni provenienti dalla Collezione Goldsmith della Senate House Library, University of London”. 

Europa e il toro, pittura parietale di Pompei, 50 d.C. ca.

Il Senato pubblica inoltre due collane editoriali,  “Biblioteca Europa” e “Biblioteca Italia”.  L’obiettivo è quello  di “rendere accessibili a tutti, gratuitamente e con grande facilità, documenti e ricerche fondamentali per la conoscenza della storia europea e italiana. I testi curati ed editi dal Senato sono infatti scaricabili gratuitamente attraverso il sito istituzionale (www.senato.it/pubblicazioni) a partire da oggi, 17 marzo e, entro il 25 marzo”.
Tra i testi pubblicati il manifesto di Ventotene, i discorsi sull’Europa tenuti nell’Aula del Senato in occasione delle tappe fondamentali della costruzione dell’Unione europea,  i  discorsi – in italiano, francese e inglese – pronunciati al Parlamento europeo da Louise Weiss il 17 luglio 1979  e da Simone Veil il giorno dopo (che possiamo ascoltare direttamente grazie all’archivio INA)

 

Share