Venti di guerra

di 5 settembre 2017 0

Nel febbraio del 1954 Marilyn Monroe, in luna di miele con Joe di Maggio in Giappone, fece tappa in Corea per intrattenere le truppe americane. Realizzò 10 spettacoli in soli quattro giorni cui parteciparono più di 100.000 soldati e marines. In seguito la Monroe avrebbe dichiarato che quegli show la aiutarono a vincere la paura delle performance dal vivo e che quel viaggio “was the best thing that ever happened to me. I never felt like a star before in my heart. It was so wonderful to look down and see a fellow smiling at me.” Qui l’arrivo dell’attrice in Corea raccontato dai cinegiornali della British Pathé. 

 

 

 


Nell’immagine, Marilyn in posa per il fotografo. Robert H. McKinley Collection/Marine Corps Archives and Special Collection

Share