“Certi bambini”… nelle periferie del Festival Visioni Fuori Raccordo

di 11 Novembre 2010 0

Al via giovedì 11 novembre la quarta edizione del Film Festival di Visioni Fuori Raccordo, il concorso cinematografico per opere audiovisive a basso costo dedicato al tema delle periferie.

L’obiettivo degli organizzatori è diffondere la presenza di letture diverse sulle aree marginali urbane, promuovendo gli autori che utilizzano l’audiovisivo come pratica sociale, percorso di studio e di ricerca, strumento di documentazione, di inchiesta, di auto-rappresentazione.

Il programma prevede la proiezione, presso il Nuovo Cinema Aquila di Roma, dei film in concorso divisi nelle sezioni Concorso Doc, riservata ai lungometraggi e Concorso Corto per le opere di durata non superiore ai 45 minuti.

Ad introdurre i film in gara una retrospettiva dedicata allo sguardo e alle voci dei bambini delle periferie: cortometraggi e inchieste televisive realizzati dal dopoguerra agli anni Settanta da grandi registi (De Seta, Maselli, Comencini, Soldati, etc.). “Certi bambini. L’altra infanzia delle periferie” è il titolo di questa interessante rassegna pomeridiana introdotta da storici del cinema e cineasti.

Da oggi sono pubblici e accessibili on-line dal sito del Festival i lavori della giuria: nei contributi video – in hosting presso regesta.exe – i membri della commissione giudicante spiegano le ragioni delle loro scelte.

Il festival non è solo una rassegna cinematografica temporanea: i promotori perseguono l’obiettivo di realizzare un progetto di conservazione della memoria filmica, un vero e proprio osservatorio permanente sulle città italiane. Per questo sulla piattaforma xDams è possibile ricercare nella banca dati e vedere on-line tutti i film delle edizioni scorse.

Share