Tutti possono fare del cinema!

di 28 Aprile 2014 0
Così recita la voce di un cinegiornale del 1939 che annuncia la fine dei lavori di costruzione della nuova sede del Centro sperimentale di cinematografia, che, con gli stabilimenti di Cinecittà, inaugurati il 28 aprile 1937 (oggi Google ha dedicato a questo evento il suo doodle) completava il progetto di una città del cinema nella Roma di Mussolini.
Nel 1935 i teatri di posa della società cinematografica Cines erano andati in fiamme  -il cinegiornale Luce mostra le macerie e il set di Darò un milione con una fugace apparizione di Vittorio De Sica; due anni dopo sorgerà Cinecittà che qui vediamo in una “panoramica” un mese prima dell’inaugurazione (presente anche il presidente della Cines).

Nel dopoguerra Cinecittà accoglierà gli sfollati ma presto risorgerà (ecco un giovanissimo Andreotti lietissimo di questa ripresa).
[tube]RmUiBO4jjJI[/tube]
E tornerà ad alimentare il sogno del mondo del cinema, grazie anche ai quiz per tutti – persino per gli abitanti delle borgate! – che consentiranno di visitare i set cinematografici di Bellissima. “Recità in fondo che è recità? Si io mo’ me credessi d’esse n’artra… se facessi finta d’esse n’artra… ecco che è recità!”, dice la Magnagni guardandosi allo specchio… Hollywood sul Tevere era nata.
[tube]3NflTLQ7-3s[/tube]

 


Sul mondo del cinema nell’Archivio Luce si navighi il portale della Casa del cinema

Share