L’archivio storico di Mediobanca apre le sue porte agli studiosi

Un risultato che corona anni di lavoro per gli archivi digitali. Descritti su xDams.
di 18 Novembre 2019 0

L’appuntamento è nella sala assemblee di Mediobanca, in piazzetta Cuccia a Milano. Si annuncerà l’apertura dell’archivio storico intitolato a Vincenzo Maranghi e, per l’occasione, si presenterà il volume Mediobanca e il Salvataggio Olivetti – Verbali delle riunioni e documenti di lavoro 1964-1966, un testo di fonti curato da Giampietro Morreale.

Il progetto di valorizzazione dell’archivio storico di Mediobanca è realizzato in collaborazione con regesta.exe, protagonista in Italia nel trattamento degli archivi economici e aziendali

I due eventi si collocano in un percorso di anni di intenso lavoro finalizzato alla consultazione di una fonte integra e completa, interamente descritta e digitalizzata dal 1946 al 1966. Il progetto, avviato dall’ex capo ufficio studi di Mediobanca, il professor Fulvio Coltorti, si è avvalso della collaborazione di regesta.exe che ha fornito per i diversi archivi di Mediobanca la piattaforma archivistica xDams – open source platform.

 

Share