Storie di lavoro all’Italgas

Tre clip in proiezione all'Heritage Lab raccontano il lavoro con voci e immagini di repertorio
di 22 Dicembre 2021 0
Fotografia tratta dall’Archivio Storico Italgas

Si vedevano queste squadre, tutti neri”… così Giorgio Franceschini, ex dipendente Italgas, ricorda il lavoro dei fuochisti, gli “omoni” che, zoccoli ai piedi sul piano di calpestìo rovente, staccavano con lunghe aste il carbone incandescente per la distillazione del combustibile.
Di queste storie di lavoro parlano le clip d’archivio realizzate da regesta.exe per l’archivio storico di Italgas, nell’ambito di un accordo triennale per la digitalizzazione e la cura del patrimonio storico del nuovo Heritage Lab.

Le due autrici (Silvana Profeta, regista e curatrice assieme ad Antonella Pagliarulo, ricercatrice di immagini) hanno costruito tre piccoli racconti, lavorando sulle voci degli ex dipendenti Italgas, poste in dialogo con materiali documentari tratti dagli archivi, con suoni e rumori.
Erano tutti alle armi, ero l’unico bambino”… racconta la guerra a Napoli, con gli occhi affamati degli adolescenti impiegati nella Compagnia del gas.

Fuochisti ai forni


Come si entrava nella scala, si urlava gas gas gas”: con i passi di un letturista seguiamo la sua giornata di lavoro e con essi la città che cambia.
I film d’archivio ri-usati provengono dall’Archivio Storico Italgas, dalla collezione “Combat” del National Archives and Records Administration conservate dall’Archivio storico Luce, da repertori e film della Fondazione Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico.

Le tre clip sono  in proiezione continua nei locali dell’ Heritage Lab di Italgas, inaugurato sabato 3 dicembre, dall’amministratore delegato Paolo Gallo nella storica sede torinese di Italgas di Largo Regio Parco. Migliaia di documenti, libri, volumi, opuscoli e riviste verranno digitalizzati e messi a disposizione del pubblico, in un progetto all’avanguardia di migrazione digitale del patrimonio storico-documentale di Italgas.



Share