Strumenti informatici e archivi storici: un seminario a Bologna

di 1 agosto 2008 0

Si è svolto, presso la scuola dell’Archivio di Stato di Bologna, il seminario organizzato dalla Soprintendenza per i beni librari e documentari dell’IBC Regione Emilia-Romagna e dall’Archivio di Stato di Bologna sull’applicazione di strumenti informatici agli archivi storici. Al seminario è intervenuto Giovanni Bruno, amministratore unico di Regesta.exe, per parlare di interoperabilità tra dati, strumenti e sistemi, e delle caratteristiche della piattaforma xDams adottata dall’Archivio di Stato di Bologna e dall’IBC per i servizi di inventariazione e consultazione degli archivi storici.
Il seminario chiude il mese di formazione riservato ad archivisti professionisti e archivisti storici di enti locali per l’apprendimento e l’utilizzazione di xDams.
Alle giornate di formazione sono intervenuti, per parlare degli standard di descrizione e codifica EAD e EAC adottati nella nostra piattaforma, Ilaria Barbanti e Diego Camarda, rispettivamente archivista e analista programmatore di Regesta.exe.
L’incontro era rivolto a tutti i responsabili e addetti delle istituzioni culturali locali.
Questo il programma degli oratori e delle relazioni:

  • Euride Fregni (Soprintendente archivistica per l’Emilia Romagna): SIUSA, il sistema informativo unificato delle Soprintendenze archivistiche
  • Giovanni Bruno (Regesta.exe): Comunicazione, condivisione, interoperabilità tra dati, strumenti, sistemi
  • Brunella Argelli – Alessandro Alfier (IBC – Soprintendenza per i beni librari e documentari): Le basi dati archivistiche dell’IBC
  • Ingrid Germani (Archivio di Stato di Bologna) ha coordinato il dibattito
Share