Standard e tecnologie

se l’uso di standard è nato per garantire riconoscibilità nel tempo oggi lo sviluppo della Rete li rende il mezzo per la costruzione della conoscenza collettiva

 

xDams su Docker: per scaricare e utilizzare in modo semplice la piattaforma Open Source

Con la pubblicazione di xDams su Docker si conclude quel percorso di aggiornamento che ha visto anche il rilascio del plugin per WordPress e dell’interfaccia di navigazione con Solr, di cui abbiamo già parlato. Docker è un progetto open-source che facilita le attività di rilascio, installazioni e messa in esercizio di applicazioni e piattaforme software su diverse infrastrutture: Docker funziona,...
di 4 dicembre 2017 0
 

regesta vola a Londra e Parigi con due progetti LOD

Cominciamo da Londra.  In occasione della Conferenza Internazionale “New sources for Book History: Combined methodological approaches for manuscripts and printed books” Ilenia Maschietto ed Ilaria Andreoli della Fondazione Giorgio Cini hanno presentato ieri  alla British Library il “progetto Essling”, un progetto Linked Open Data per il repertorio degli incunaboli e delle cinquecentine...
di 30 novembre 2017 0
 

Una scommessa sul futuro

Silicon Valley Sono passati trent’anni da quando, nel dicembre del 1987, lo SRI – NIC (Network Information Center) affidava al CNUCE di Pisa (Centro nazionale universitario di calcolo elettronico, divenuto attraverso vari passaggi nel 1997 Istituto di Informatica e Telematica del Cnr) la gestione del dominio.it; dopo il primo nome a dominio cnuce.cnr.it sono stati creati oltre tre milioni di domini...
di 28 novembre 2017 0
 

Open source il plugin per pubblicare gli archivi digitali xDams su WordPress

Manhattan Bridge in costruzione, 23 marzo 1909 Da lunedì 27 novembre sarà disponibile la prima versione open source del plugin che consente di pubblicare oggetti, metadati e allegati, presenti in archivi digitali gestiti mediante la piattaforma xDams O.S. su siti realizzati utilizzando il noto CMS (sempre open source) WordPress. (www.wordpress.org). L’integrazione tra xDams e WordPress rappresenta...
di 23 novembre 2017 0
 

regesta.exe al workshop del progetto europeo EHRI sulla documentazione dell’Olocausto

L’Aia in un quadro di B. van Hove, 1837 Oggi e domani, 17 ottobre, a l’Aja si riuniranno data managers, archivisti, specialisti di metadati per confrontarsi su nuovi strumenti e servizi per l’integrazione e l’importazione di risorse informative nel portale informativo sui materiali d’archivio sull’Olocausto. Il portale nasce all’interno del progetto europeo EHRI (European Holocaust...
di 16 ottobre 2017 0
 

Collaborazione, condivisione e crescita: alcune considerazioni sul LODLAM SUMMIT 2017

Il LODLAM summit 2017, giunto ormai alla sua quarta edizione, ha rappresentato un importante momento di confronto sui temi del digital cultural heritage, svolgendosi secondo la modalità dell’open space technology. Tanti sono stati i temi affrontati durante il summit e qui  è possibile leggere di cosa si è parlato: si tratta di appunti presi “in diretta” da notetakers volontari che hanno...
di 13 luglio 2017 0
 

LODLAM Summit 2017: “not your normal conference venue”

Immagine di Alessandro Antonuccio di hstudio “Not your normal conference venue! Arriving by water bus ready for #LODLAM 2017“: questo il tweet del delegato Richard Wallis di Data Liberate, giunto a Venezia il 27 giugno scorso per partecipare, il 28 e il 29 giugno, al Workshop internazionale sui Linked data applicati al patrimonio culturale promosso da regesta.exe, la Fondazione Giorgio...
di 13 luglio 2017 0
 

La Comunità LODLAM si incontra a Venezia

Questa settimana lo splendido complesso monumentale del monastero benedettino dell’Isola di San Giorgio Maggiore a Venezia, dove ha sede dall’inizio degli anni Cinquanta la Fondazione Giorgio Cini, diventa per due giorni (dal 28 al 29 giugno) il luogo d’incontro della comunità internazionale che si occupa di Linked Open Data per il patrimonio culturale (LOD for Libraries. Archives and Museums). Dopo...
di 26 giugno 2017 0
 

Linked Open Data per i cittadini: ContrattiPubblici.org di Synapta

Nata come spin-off del Centro Nexa per Internet & Società del Politecnico di Torino da tre persone, tutte provenienti da esperienze presso il Centro Nexa – Federico Morando, presidente e fondatore, Alessio Melandri, Davide Allavena  – Synapta, spiega Morando in un’intervista rilasciata a “Openinnovation.startupitalia” –  “diviene un’azienda...
di 18 maggio 2017 0
 

Digital Libraries e patrimonio culturale

Raphael’s Tapestries in the Sistine Chapel : Bartoli, Pietro Santi, 1635-1700 (Printmaker) – Raphael, 1483-1520 (Artist) L’Associazione italiana biblioteche (AIB) e l’Associazione nazionale archivistica italiana (ANAI), insieme all’Associazione Bianchi Bandinelli, all’Associazione italiana docenti universitari di Archivistica e alla Società italiana di Scienze bibliografiche e...
di 4 aprile 2017 0
 

Data sharing, holocaust documentation and the digital humanities

Oskar Goldberg, a refugee from German-occupied Czechoslovakia, being forcibly deported from Croydon airport, 30.03.1939, Wiener Library In concomitanza con il LODLAM Summit 2017,   nel quadro del progetto EHRI   – European Holocaust Research Infrastructure – si svolgeranno i lavori del workshop organizzato dalla Fondazione CDEC (Centro di Documentazione Ebraica Contemporanea) ...
di 16 marzo 2017 0
 

Il #riuso delle #ontologie per i luoghi della cultura

Storie della vita di San Francesco (Benozzo Gozzoli, seconda metà del ‘400) Complesso museale di San Francesco La Regione Umbria ha ri-usato Culturalis – Cultural Institution and Site Ontology, con  la revisione di OCSA (Ontology for Cultural Organizations´ Services and Access)  – per pubblicare i propri dati sui luoghi della cultura visitabili in Umbria: musei, aree archeologiche,...
di 17 febbraio 2017 0
 

Linked Open Data per l’analisi dei dati e lo sviluppo della ricerca sulla Shoah in Italia

Nel giorno della Memoria Laura Brazzo e Silvia Mazzini presentano a Roma, alla VI edizione della conferenza annuale dell’Associazione per l’Informatica Umanistica e le Culture Digitali (AIUCD)  il progetto di pubblicazione Linked Data dei dati del Centro di documentazione ebraica contemporanea (Cdec) sulla Shoah in Italia  realizzato da regesta.exe per la Fondazione CDEC, vincitore del...
di 27 gennaio 2017 0
 

Online gli application form per il LODLAM Summit 2017

Da oggi è possibile inviare la propria richiesta di partecipazione alla IV edizione del LODLAM Summit,  l’incontro internazionale sull’uso dei Linked data per Biblioteche, Archivi, Musei,  che si terrà a Venezia, presso la Fondazione Cini, il 28 e 29 giugno 2017. Il  modulo di richiesta può essere compilato qui  ...
di 29 novembre 2016 0
 

regesta.exe al seminario Le fotografie nel semantic web: ontologie e lod, Roma 16 dicembre 2016

regesta al seminario ICCD “Le fotografie nel semantic web: Ontologie e lod”, Roma 16.12.16  ...
di 28 novembre 2016 0
 

Anche regesta.exe alla conferenza Semantic web in libraries, Bonn, 28-30 novembre 2016

 Anche regesta.exe alla conferenza Semantic Web in Libraries, Bonn, 28-30 novembre 2016  ...
di 28 novembre 2016 0
 

LODLAM Summit 2017: ci siamo. Ed è a Venezia!

“Once again, a chance conversation produces a brilliant idea. This time a successful collaboration between Cristina Pattuelli (Pratt Institute, New York) and me led to a conversation about other projects we could work on together. The conversation turned to LODLAM and our desire to see it hosted in Europe”… Dal desiderio alla realtà: dalla collaborazione tra regesta.exe, vincitrice con la Fondazione...
di 26 settembre 2016 0
 

xDams sbarca al LIDO: la nuova versione descrive gli oggetti museali

xDams Open Source si arricchisce di un nuovo tracciato: sul sito di riferimento per il download aggiornato del software è possibile scaricare la nuova versione della piattaforma OS,  xDams 3.1.0 Palmyra, arricchita del tracciato per la descrizione di oggetti museali di valore artistico, storico-culturale, basato sullo standard LIDO, una  struttura dati di ambito internazionale patrocinata dall’ICOM...
di 13 settembre 2016 0
 

Nodi di rete

A partire dagli ultimi due decenni del secolo scorso grazie a settori disciplinari autonomi come i museum studies, di declinazione anglosassone, o i museum visitor studies, ricerche sulla fruizione museale, si è cominciato a ripensare l’istituzione museale e il suo ruolo all’interno del contesto socio-culturale in cui si trova. Si sono diffuse così strategie che cercano di interpretare bisogni...
di 6 settembre 2016 0
 
Nasce il sito The Archives Cloud

Nasce il sito The Archives Cloud

John Constable, Study of clouds above a wide landscape, 15/09/1830 Nasce il sito The Archives Cloud  focalizzato su tutti i servizi in hosting per archivi, musei e biblioteche. La ragione di questa scelta risiede nell’esigenza di descrivere in maniera più puntuale l’offerta di servizi legata al Cloud con un sito dedicato. Ciò in conseguenza anche della crescita dell’architettura complessiva...
di 15 aprile 2016 0
 

I linked open data per i beni culturali al Salone di Ferrara

Esemplare di Aricia agestis A Ferrara sono andanti in scena i dati aperti: in occasione del Salone del Restauro, l’Istituto per i beni artistici culturali e naturali (IBACN) della Regione Emilia-Romagna e l’Istituto Centrale del Catalogo e della Documentazione (ICCD) del Ministero dei beni e delle attività culturali (MIBACT) hanno realizzato due eventi dedicati al web of data. Il web of data è...
di 13 aprile 2016 1
 

I linked open data per i beni culturali

Aprile, affresco del Salone dei Mesi di Palazzo Schifanoia a Ferrara. Dipinto da Francesco del Cossa, tra il 1468 e il 1470 “I Linked Data nel contesto del movimento Open Data e dell’evoluzione dell’Amministrazione Digitale” o “I dati culturali nella Linked Data Cloud: requisiti e tecnologie”: sono solo alcuni degli interventi in programma  a Ferrara,  al convegno del 7 aprile...
di 5 aprile 2016 0
 

Un mare di dati

Letizia Cortini, Festa nel prato, Pennarelli su cartoncino, 2012 Nel corso del 2015 l’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale ha avviato  e realizzato in collaborazione con Regesta il progetto pilota “Linked ISPRA” che prevede la trasformazione di 4 dataset ambientali in Linked Open Data. I dataset scelti per la pubblicazione in formato LOD riguardano i dati in “tempo...
di 23 marzo 2016 0
 

True Lod. Nasce Synapta

Quest’anno abbiamo pensato di partecipare all’appuntamento annuale dell’International Open Data Day in un modo diverso dal solito. Lo facciamo contribuendo alla nascita di un nuovo progetto, Synapta, una start up dedicata a proporre una nuova filiera di servizi e prodotti per la gestione e la condivisione dei dati, utilizzando le tecnologie Linked Data. (synapta.it) Synapta nasce come spin-off...
di 5 marzo 2016 0
 

Pubblica il tuo archivio su WordPress

Al via la fase di “beta testing” del plugin che permetterà di pubblicare i contenuti digitali catalogati su xDams in un sito gestito con WordPress, il più famoso sistema open source per la pubblicazione di siti e blog. Tutti i dettagli nel sito della community di xDams    ...
di 29 febbraio 2016 0
 
Cadere nella rete

Cadere nella rete

Alessandro Terzi, Bar del dopolavoro aziendale. Seconda metà anni ’30, Dalmine La Fondazione Dalmine rende disponibile online la registrazione del workshop del novembre 2014: un confronto fra studiosi, addetti ai lavori e professionisti impegnati nella valorizzazione e diffusione della cultura d’impresa. Qui il link per ascoltare e vedere gli interventi e le relazioni dei partecipanti. La...
di 26 febbraio 2016 0
 

NYPL, wonderful! More than 180.000 times

Niente di nuovo! Così Ben Vershbow, il direttore della New York Public Library, presenta sul “New York Times” del 6 gennaio (New York Public Library Invites a Deep Digital Dive ) il progetto NYPL. Public Domain Collections “It’s the old library mission”. È solo il tradizionale mestiere del bibliotecario: rendere accessibili i materiali conservati, consentirne la fruizione da parte del...
di 18 gennaio 2016 0
 

Welcome to the world of the tomorrow

Il 23 ottobre 1965, 50 anni fa, veniva presentato la P101 Olivetti, il primo computer da tavolo programmabile al mondo. L’occasione era il Bema – Business Equipment Manifacturers Association – di New York. La Fondazione Natale Capellaro – nata nell’autunno 2008 con l’obiettivo di promuovere la conoscenza di Natale Capellaro, progettista di fama della Olivetti, e della cultura...
di 22 ottobre 2015 0
 

La regola del tre

Valchiavenna, Pizzo Quadro, detto anche Cima de Pian Guarnei, 3015 m s.l.m. Il tre è ritenuto un numero portafortuna e se cosi fosse allora sarebbe lecito interpretare i dati di xDams come un auspicio positivo data l’abbondanza di tre… A noi che lavoriamo tutti i giorni sulle le informazioni piace lasciar parlare i dati – i numeri della domanda e dell’offerta di un software per la cultura...
di 20 ottobre 2015 0
 

The power of LOD

Il video è stato realizzato da Danny Archer, ed è un mixage dei fantastici progetti presentati alla LODLAM Challenge 2015 (Ingrid Mason). Pubblichiamo e rilanciamo con grande piacere (e divertimento) questo video artigianale. Da sentire a tutto volume.  ...
di 9 luglio 2015 0
 

Alla Sapienza con … LOD

regesta.exe partecipa oggi, 6 luglio, al “roadmapping workshop” sui “cross-media linked data“, una delle attività organizzate nell’ambito di LIDER, progetto europeo promosso, oltre che dalla Sapienza, da università e istituti di ricerca internazionali, gruppi di Semantic Computing. LIDER ha come obiettivo la realizzazione di una Linguistic Linked Data cloud in grado di supportare...
di 6 luglio 2015 0
 

Open Memory Project alla conferenza Digital Humanities 2015

Silvia Mazzini (regesta.exe) e Laura Brazzo (CDEC) illustreranno domani 2 luglio a Sydney, alla conferenza internazionale promossa dall’Alliance of Digital Humanities Organizations (l’organizzazione “ombrello” che promuove e sostiene la ricerca, i progetti più avanzati, l’insegnamento della cultura digitale in tutte le discipline “umanistiche”) il progetto vincitore alla Lodlam Challenge...
di 1 luglio 2015 0
 

Un altro passo per gli archivi digitali Pirelli

Renato Guttuso, Copertina della rivista Pirelli, 1959 Un’altra importante svolta sul processo di digitalizzazione e valorizzazione dei propri archivi è stata avviata dalla Fondazione Pirelli. Dal 23 giugno scorso il sito di ricerca è consultabile in doppia lingua (italiano e inglese): se dal punto di vista tecnologico la piattaforma è, dal marzo scorso, già configurata in inglese, da parte della...
di 1 luglio 2015 0
 

LODLAM 2015. regesta vince il Grand prize con Open Memory Project

Open Memory Project, il progetto di pubblicazione Linked Data dei dati del Centro di documentazione ebraica contemporanea (Cdec) sulla Shoah in Italia  realizzato da regesta.exe per la Fondazione CDEC ha vinto a Sydney il “Grand prize” della Lodlam Challenge 2015 (LOD for Libraries, Archives & Museums) la competizione lanciata nell’ambito del terzo Summit internazionale sui Linked Open...
di 30 giugno 2015 0
 

Camera e Open Government/2

La banca dati BPR  (Bibliografia del Parlamento italiano e degli studi elettorali), che raccoglie riferimenti bibliografici relativi a libri, riviste, articoli di periodici e contributi in opere miscellanee con oggetto la storia del Parlamento italiano e la storia elettorale, ha una nuova e più agile interfaccia di consultazione, con un’unica casella di ricerca, molteplici possibilità di filtrare...
di 24 giugno 2015 0
 

Documentare l’arte al Pratt Institute di New York

Pubblicate online le presentazioni dei progetti realizzati dagli studenti del corso sulle metodologie per la descrizione e gestione delle opere d’arte – organizzato da Cristina Pattuelli, direttrice del progetto LinkedJazz e professore associato al Pratt Institute, la prestigiosa scuola di arte, disegno, architettura, scienze dell’informazione, “library science” di New York e da Farris...
di 11 giugno 2015 0
 

Dal cantiere regesta due progetti finalisti alla LODLAM Challenge 2015

Due progetti italiani, due progetti ideati nel cantiere regesta.exe, sono stati selezionati dalla giuria internazionale tra i 5 finalisti della LODLAM Challenge (LOD for Libraries, Archives & Museums)  la competizione lanciata nell’ambito del terzo Summit internazionale sui Linked Open Data per il patrimonio archivistico, bibliografico e museale, in programma a Sydney  il 29 e 30 giugno 2015. Si...
di 6 maggio 2015 0
 

Linked Data Platform: cos’è, come si usa

In diretta sul web dal Centro Nexa su Internet & Società del Politecnico di Torino,  Diego Valerio Camarda, di regesta.exe, interverrà il 22 aprile dalle 13-14 per parlare al “30 ° Nexa Lunch Seminar” di riorganizzazione dei workflow e di risparmio nell’implementazione di nuove soluzioni software attraverso l’uso di piattaforme basate sui linked data (LDP). In particolare...
di 15 aprile 2015 0
 
xDams speaks english!

xDams speaks english!

Pieter Brueghel il Vecchio, La Torre di Babele, 1563 A 3 anni dalla pubblicazione della piattaforma xDams in versione Open Source (qui le ragioni  di una scelta) non possiamo che rallegrarci per aver mantenuto fede agli impegni presi  con i nostri utenti/lettori/navigatori: quanto preannunciato nel 2013 si  è realizzato con l’ultima versione OS del software appena pubblicato, la numero 3.00. La...
di 27 marzo 2015 0
 

Open memory project

E’ il titolo che Laura Brazzo, del Centro di documentazione ebraica, e Silvia Mazzini, di regesta.exe, hanno assegnato al paper illustrativo del progetto linked data realizzato dal Centro di documentazione ebraica e da regesta.exe – CDEC Digital Library – sottoposto al comitato scientifico della Alliance of Digital Humanities Organizations (l’organizzazione “ombrello” che promuove...
di 23 marzo 2015 0