L’esperienza di Regesta.exe al convegno internazionale su EAC e EAD

di 10 Novembre 2008 0


Si terrà presso l’Oratorio San Filippo Neri il Convegno internazionale Standard e formati di scambio per l’interoperabilità dei sistemi archivistici organizzato dall’Istituto per i Beni Culturali della Regione Emilia-Romagna, con la collaborazione dell’Archivio di Stato di Bologna e il contributo delle Fondazioni del Monte di Bologna e Ravenna e Cassa di Risparmio in Bologna.

Nel corso delle due giornate le istituzioni promotrici dell’incontro presenteranno le loro esperienze di gestione, conservazione e fruizione di archivi territoriali realizzate con la piattaforma xDams: il portale integrato degli archivi storici territoriali della Regione (Istituto per i Beni Culturali Regione Emilia-Romagna) l’inventariazione e la pubblicazione on line dei fondi degli archivi otto-novecenteschi della città di Bologna (Fondazioni del Monte di Bologna e Ravenna e Cassa di Risparmio in Bologna) l’accesso e la consultazione on line alla banca dati del patrimonio documentario informatizzato (Archivio di Stato di Bologna).

Il convegno si aprirà con una sessione dedicata a standard e formati di comunicazione nel panorama internazionale: interverranno Stefano Vitali, per l’Archivio di Stato di Firenze, Daniel Pitti (University of Virginia, Institute for Advanced Technology in the Humanities), Kathy Wisser (University of North Carolina at Chapel Hill, School of Information and Library Science), Victoria Peters (University of Glasgow), Bill Stockting (British Library), Basil Dewhurst, National Library of Australia.

Il pomeriggio sarà dedicato all’esperienza italiana, ai sistemi e formati di comunicazione, al ruolo degli standard EAD ed EAC. Ilaria Barbanti, per Regesta.exe, parlerà di “Esperienze di utilizzo di XML in Italia: nuove prospettive di accesso e condivisione delle risorse archivistiche”.

Interverranno nella sessione pomeridiana Giovanni Michetti (Università di Roma “La Sapienza”), Maurizio Savoja (Archivio di Stato di Milano), Ingrid Germani (Archivio di Stato di Bologna) Euride Fregni (Soprintendenza archivistica per l’Emilia Romagna).
Nell’ultima sessione del 9 maggio saranno illustrati analisi sull’utenza e accesso alle risorse digitali archivistiche, progetti sviluppati in ambito regionale e locale.
Laura Tieghi, Armando Antonelli, Daniela Camurri illustreranno il progetto “Una città per gli archivi” promosso dalle Fondazioni bancarie bolognesi con Regesta.exe e già presentato nella prima giornata da Angelo Varni e Gian Mario Anselmi. Interveranno inoltre: Wendy Duff (University of Toronto, Faculty of Information Studies), Brunella Argelli (IBC-Soprintendenza per i beni librari e documentari della Regione Emilia-Romagna), Maria Vittoria Rogari (Regione Umbria),

Il convegno si concluderà con una tavola rotonda che vedrà a confronto Ministero per i beni e le attività culturali, Regioni, Università, enti e istituzioni private sulle politiche e le iniziative relative allo sviluppo di reti istituzionali e sistemi archivistici sul web. Presiederà Isabella Zanni Rosiello e interverranno Antonia Pasqua Recchia (Direzione generale per gli archivi, Ministero per i beni e le attività culturali) Alessandro Zucchini (Istituto per i beni culturali Regione Emilia-Romagna,), Marco Cammelli (Commissione beni culturali Associazione Casse di Risparmio italiane), Maria Guercio (Università di Urbino) Madel Crasta (Consorzio BAICR).

Share