Architettura e reti del petrolio e del post petrolio

Energy, in mostra al MAXXI dal 22 marzo al 29 settembre 2013
di 20 Marzo 2013 0

Tre percorsi per ricostruire la storia del rapporto tra paesaggio urbano e sviluppo energetico, tre sezioni dedicate al Passato, al Presente e al Futuro: Storie, Fotogrammi e Visioni.

Storie racconta, attraverso più di 80 disegni e progetti storici e con una ricognizione, tra gli altri, nell’archivio ENI, le “architetture di strada” realizzate nell’Italia del dopoguerra e del boom economico: le prime pompe di benzina, le stazioni di servizio, i motel, le autostrade, gli insediamenti urbani connessi alle vie di comunicazione. Tra i progetti documentati la costruzione di Metanopoli a San Donato milanese (qui vi mostriamo un interessante servizio tratto dall’archivio Luce su alcuni progetti di prefabbricati di Snam Progetti , gruppo Eni, a San Donato Milanese) e i villaggi vacanze dei dipendenti Eni a Borca di Cadore (in questo documento Luce è possibile vedere le casette “ecologiche” del complesso realizzate per il riposo confortevole e gratuito dei lavoratori ).

Fotogrammi documenta lo stato attuale del rapporto tra paesaggio ed energia attraverso lo sguardo di tre grandi fotografi italiani, Paolo Pellegrin, Alessandro Cimmino, Paola Di Bello.

In Visioni sette studi internazionali investigano con progetti redatti specificamente per la mostra l’influenza che i nuovi scenari della distribuzione dell’energia avranno sulle città e sugli spazi dell’uomo.

Dal portale realizzato per Eni e Archivio Luce Energia in Luce,  che offre la visione online di documentari, cinegiornali, film tratti dagli archivi delle due aziende,  vi proponiamo un divertente  cortometraggio di animazione sulle pompe di benzina,  prodotto nel 1955. Un video di addestramento per mostrare nel dettaglio come vanno condotte le operazioni di rifornimento;  un codice di comportamento per gli addetti alle pompe di benzina.

[hana-flv-player
video=”https://www.regesta.com/wp-content/uploads/2013/03/eni0010.flv”
width=”350″
height=””
description=”eni”
player=”4″
/]


Tutte le informazioni sulla mostra nel sito del MAXXI

Share