Emersioni

di and 27 Ottobre 2022 0

 Tuffare, sommergere fuori, dal latino ex -měrgere: le immagini che montiamo emergono dalla storia e dagli spazi materici del lavoro conservati in quei frame d’archivio, nelle lastre fotografiche segnate dal tempo. Un’antropologa visuale e una curatrice di film documentari aprono quelle storie al presente, disordinandole per lasciarle libere di parlare e ri-vivere con l’universo immateriale e sonoro dei bit, proponendo nuove combinazioni interpretative.

Pubblichiamo il corto Emersioni oggi, nella Giornata mondiale per il Patrimonio Audiovisivo. Ringraziamo Heritage Lab Italgas, da cui provengono i materiali, per l’impegno nelle politiche di tutela, digitalizzazione e diffusione del patrimonio, e nell’apertura alla sperimentazione per usi creativi del found footage.

World Day for Audiovisual Heritage 2022

E’ un dono alle generazioni, del passato e del futuro. “I materiali audiovisivi” – scrive il Coordinating Council of Audiovisual Archives Associations (CCAAA) promotore della giornata con UNESCO- “forniscono una finestra sul mondo, permettendoci di osservare eventi a cui non possiamo partecipare, ascoltare voci del passato che non possono più parlare e creare storie che informano e divertono. Ascoltando i suoni registrati e guardando le immagini catturate su film e video, non solo possiamo apprezzare la ricchezza di questa cultura, ma anche imparare da essa”.

“Gli archivi audiovisivi” – scrive UNESCO – “ci raccontano storie sulla vita e le culture di persone provenienti da tutto il mondo. Rappresentano un patrimonio inestimabile, la nostra memoria collettiva e una preziosa fonte di conoscenza poiché riflettono la diversità culturale, sociale e linguistica delle nostre comunità. Ci aiutano a crescere e comprendere il mondo che tutti condividiamo. Conservare questo patrimonio e garantire che rimanga accessibile al pubblico e alle generazioni future è un obiettivo fondamentale per tutte le istituzioni della memoria e per il pubblico in generale”.

Emersioni è stato proiettato all’incontro di studio “Ambiente, biodiversità, territori nelle memorie del Paese“, organizzato dall’Archivio Storico della Presidenza della Repubblica il 12 ottobre scorso.

Share