Nasce Bygle

la nuova proposta di regesta.exe per l’accesso al web dei dati
di 28 Gennaio 2015 0


Il Web dei Dati è una realtà in sempre maggiore espansione e regesta.exe, grazie all’esperienza acquisita nella gestione di archivi e condivisione della conoscenza, ha prodotto una nuova piattaforma, Bygle (Build Your Graph in a Linked Environment).

Bygle nasce dalla consapevolezza che il rapporto di una organizzazione con il Web dei Dati è di duplice natura: da una parte è importante “esserci” e pubblicare i propri dati per entrare a farne parte; in secondo luogo, è possibile giovarsi dei dati già presenti per arricchire il proprio grafo di conoscenza (Knowledge Graph) e snellire i propri processi interni di produzione. Bygle ha inoltre la peculiare caratteristica, e questo forse lo rende unico nel suo genere, di gestire i dati alla “maniera del Web dei Dati”, sfruttando cioè a pieno i principi alla base dei Linked Open Data e gestendo nativamente le informazioni in un triplestore secondo le specifiche proposte dal Linked Data Platform Working Group .

Bygle è in grado di inserire, cancellare, aggiornare e collegare i dati in una vera e propria Linked Data Cloud “privata”  e fornisce gli strumenti per arricchirla con la conoscenza presente nella Linked Data Cloud “pubblica”. L’approccio “full RDF” consente la pubblicazione immediata delle informazioni presenti nel triplestore in tempo reale senza ulteriori cambi di formato o esportazioni successive.

L’interfaccia LDP di Bygle verrà rilasciata come software open source in sostegno della Rete e della Linked Data Cloud.

Il W3C da anni detta di fatto le linee guida del Web ed ora della sua estensione basata sui dati; i concetti RDF, LOD, SPARQL e LDP rappresentano oggi il futuro nella pubblicazione di dati e nell’avanzamento delle tecniche di riuso, un futuro non più basato sull’affermazione di software o di piattaforme proprietarie, bensì sulla condivisione di standard internazionali diffusi e ben documentati. Bygle adotta interamente gli standard propri del Semantic Web, estendendo le funzionalità di accesso e gestione delle risorse con specifiche API e buone pratiche consolidate.

Il sito delle nuova piattaforma è http://bygle.net.

 

Bygle in breve:

  • implementa un’interfaccia LDP (Linked Data Platform) per l’inserimento dei dati da altri sistemi, svincolando gli specialisti IT dalla necessità di utilizzare API proprietarie e soggette ad obsolescenza

  • gestisce nativamente i dati in formato RDF, trasferendo i principi dei LOD (Linked Open Data) all’interno di un ambiente Enterprise

  • acquisisce dati dalla Linked Data Cloud, consentendo l’arricchimento della propria conoscenza e la verifica delle proprie informazioni

  • eleva la qualità dei dataset, offrendo funzionalità di interlinking con risorse pubbliche guadagnando le “5 stelle”

  • pubblica i dati nel Web dei Dati, fornendo un endpoint SPARQL ed un sistema avanzato di dereferenziazione delle IRI

  • offre API per l’accesso ai propri dati, per costruire applicazioni ad alta affidabilità (portali web, etc.) ed integrarsi con altri sistemi (lookup, disambiguazione, etc.)

Share