Online 800 manoscritti medievali di Francia e di Inghilterra

di 23 novembre 2018 0
Prudentius, Psychomachia, British Library

Prudentius, Psychomachia, British Library

Circa  800 magnifici manoscritti dell’Inghilterra e della Francia medievale sono disponibili online. La British Library e la Bibliothèque nationale de France hanno lanciato un portale di consultazione dei manoscritti anglosassoni e normanni, prodotti dall’VIII alla fine del XII secolo e Medieval England and France, 700-–1200 , un sito di scoperta per il grande pubblico, creato dalla British Library per valorizzare una selezione di manoscritti del programma nel loro contesto storico e culturale.

Tra i documenti più importanti si segnala  la raccolta del XII°secolo di lettere di Thomas Becket e il prezioso gruppo di manoscritti miniati appartenente alla Winchester Benedictional, una delle collezioni di manoscritti più prestigiosi prodotti probabilmente a Winchester negli ultimi decenni del X secolo. 

 The Life and Miracles of St Nicholas Bibliothèque nationale de France

The Life and Miracles of St Nicholas Bibliothèque nationale de France

Kathleen Doyle, curatrice della collezione di manoscritti miniati presso la British Library, ha dichiarato: “Quando le persone immaginano l’Inghilterra e la Francia al passaggio tra primo e secondo millennio possono pensare all’immagine dell’Arazzo di Bayeux e agli eventi che seguono la conquista normanna, come il Domesday Book. Questo entusiasmante progetto rivela l’estensione e la ricchezza della pittura medievale, che sopravvive quasi esclusivamente nei  libri conservati nelle biblioteche e nei musei.  Speriamo di trasformare la consapevolezza di questo periodo di grande intreccio politico e culturale tra i nostri due paesi, quando gli scrivani si trasferivano tra Inghilterra, Francia e Normandia, lavorando in latino, francese e inglese su manoscritti di incomparabile bellezza e raffinatezza”.

Grazie al patrocinio della Fondazione Polonsky, la Biblioteca nazionale di Francia e la British Library hanno instaurato una partnership per la digitalizzazione, la catalogazione scientifica e la valorizzazione del patrimonio  reso accessibile con il progetto.

Share