Il #2giugno di Senza Rossetto

di 3 Giugno 2020 0

Una giornata intensa per il progetto di Silvana Profeta ed Emanuela Mazzina, protagonista dell’offerta culturale della  Biblioteca della Casa della Memoria e della Storia nel giorno della ricorrenza civile del 2 giugno. In collaborazione con Regesta.exe e con l’AAMOD la Casa della Memoria ha promosso la visione del film, approfondendo in un video inedito  realizzato per Biblioteche di Roma, la genesi e l’evoluzione, le scelte e l’ispirazione del film e dove emerge, attraverso la testimonianza delle autrici, come il lavoro con le fonti orali sia in primo luogo “un’arte dell’ascolto”, in cui lacomunicazione “avviene sotto forma di scambio di sguardi (inter\vista), di domande e di risposte, non necessariamente in una sola direzione” (Alessandro Portelli).

Anche la Rai ha raccontato il 2 giugno con un servizio di Antonella Pallante sul progetto  – ancora aperto e in costruzione –  di un archivio digitale di raccolta delle videointerviste sul sito di Senza Rossetto e del documentario che intreccia storie e memorie personali con i frammenti video dei materiali Luce, AAMOD e delle memorie private.

Ma anche la parola scritta ha reso omaggio a questo intenso lavoro. Dalle colonne del Corriere della Sera – che più di un anno fa aveva prestato attenzione al documentario con un approfondimento di Silvia Morosi e Paolo Rastelli per la rubrica Poche Storie – Senza Rossetto è protagonista del racconto del “2 giugno 1946: la Repubblica delle donne” nell’articolo scritto da Daniele Federico per il blog di Dino Messina sulla “nostra storia” : “Il motto “Senza Rossetto” è divenuto – in occasione del 70° Anniversario del Referendum – il titolo dell’interessante raccolta di testimonianze realizzata da Silvana Profeta e Emanuela Mazzina, promosso da Regesta.exe e con la partecipazione della Fondazione AAMOD. In questo premiato documentario (fruibile in senzarossetto.net), le intervistate ricordano quel benvoluto 1946 che segnò finalmente la “possibilità di esprimere il nostro pensiero”.

Ricordiamo infine che Senza Rossetto e regesta.exe hanno partecipato all’iniziativa #iorestoacasa rendendo disponibile online dal 14 marzo la visione del documentario.

Share