La storia delle crisi di governo attraverso i comunicati stampa del Quirinale

Online oltre quattrocento comunicati dal 1948 ad oggi
di 19 Marzo 2021 0

“Il Presidente della Repubblica ha ricevuto oggi, nella residenza estiva di Caprarola, l’on.  Giuseppe  Pella  il  quale, nell’accettare  l’incarico  di  formare il Governo, ha sottoposto  al  Capo  dello  Stato, che  l’ha  approvata, la lista dei componenti il nuovo Gabinetto”.

Il comunicato, diffuso in data 15 agosto 1953, si riferisce ad un  «governo di transizione» , DC e tecnici, voluto dall Presidente Einaudi dopo le elezioni del 1953, allorquando ritenne di  “non avvalersi delle indicazioni espresse dal principale gruppo parlamentare, quello della Dc”. Quel governo – il cui giuramento è raccontato dalle cineprese della Settimana Incom e dai ritratti fotografici conservati dall’archivio storico del Quirinale –  fu citato dal Presidente Mattarella nel 2018 per  sottolineare l’importanza dei poteri di nomina del Presidente della Repubblica (qui un articolo su questo).

Bene, ora questo comunicato è tra i quattrocento comunicati diramati dal 1948 ad oggi tramite l’Ufficio stampa della Presidenza della Repubblica pubblicati e consultabili online nel portale storico della Presidenza della Repubblica.  La raccolta – si legge nella pagina del sito istituzionale del Quirinale – “fornisce una visione d’insieme delle vicende relative alla formazione dei governi e alla risoluzione delle relative crisi, consentendo di ricostruire le molteplici e non di rado complicate procedure attraverso le quali si è pervenuti alla Costituzione dei Governi della Repubblica ovvero se ne è certificata la fine”.

Il giuramento di Giuseppe Pella alla presenza del Capo dello Stato Luigi Einaudi e del Segretario Generale F. Carbone

Aggiungiamo noi che la raccolta  va ad aggiungersi e ad integrarsi agli oltre 11.000 comunicati emanati nel corso delle presidenze di Carlo Azeglio Ciampi e Giorgio Napolitano (18 maggio 1999 – 28 gennaio 2015) già pubblicati nel portale storico, filtrabili per anni, navigabili con tutte le risorse di contesto (discorsi, fotografie,  eventi citati nei diari presidenziali).

Tornando al sito del Quirinale  leggiamo la presentazione della preziosa collezione : “I comunicati sono stati raccolti nel corso degli anni presso l’Archivio dell’Ufficio per gli affari giuridici e le relazioni costituzionali, e vengono adesso pubblicati per la prima volta suddivisi in nove sezioni: dimissioni dei Governi, “di cortesia” o effettive (sezioni I e II);affidamento di pre-incarichi (sezione III), incarichi esplorativi (sezione IV) e incarichi (sezione V); reiezione delle dimissioni (sezione VI); accettazione dell’incarico e nomina, contestuale o successiva, del nuovo Governo (sezioni VII e VIII); rinvio del Governo non dimissionario alle Camere (sezione IX). (Alcune sezioni sono ulteriormente suddivise in sotto-sezioni: ad esempio, nell’ambito della sezione relativa all’affidamento dell’incarico, si distinguono i casi in cui l’incarico è stato affidato dopo un pre-incarico, oppure dopo un incarico esplorativo, nonché i casi di rinuncia all’incarico.) In ciascuna sezione e sotto-sezione i comunicati sono ordinati per Presidenze. Per agevolare le ricerche all’interno del fascicolo, sono stati predisposti un indice cronologico e un indice dei nomi.”

Un’ulteriore risorsa preziosa per storici,  cronisti parlamentari e appassionati. A portata di mouse.

Share