Voglia di Europa. 9 maggio 1950: la dichiarazione di Schuman

di 9 Maggio 2016 0


Scelta come #EuropeDay nel 1985,  la dichiarazione pronunciata il 9 maggio 1950 dal Ministro degli esteri francese Robert Schuman poneva la basi della rinascita della pace e dello sviluppo in Europa proponendo la costituzione di una Comunità europea del carbone e dell’acciaio: la fusione delle produzioni di carbone e acciaio avrebbe fatto sì che una guerra tra Francia e Germania, storicamente rivali, diventasse “non solo impensabile, ma materialmente impossibile”.

La Ceca sarà “il primo nucleo concreto di una Federazione europea indispensabile al mantenimento della pace”, diceva Schuman.
L’Europa non potrà farsi un una sola volta, né sarà costruita tutta insieme; essa sorgerà da realizzazioni concrete che creino anzitutto una solidarietà di fatto“, affermava ancora lo statista francese.

Qui si può  leggere la dichiarazione integrale di Schuman, mentre attraverso i servizi dei due cinegiornali, “Is Schuman Plan Key To Peace?” della British Pathé  e la rubrica “Notizie da tutto il mondo” de La Settimana Incom, è possibile farsi un’idea di come venne raccontata nel 1950 l’iniziativa del ministro francese.

 

 

 

 

 

 

 


Nell’immagine in evidenza Schumann nel suo ufficio al Quai d’Orsay, ritratto di Gjon Mili, 1949 

Share