Premio Zavattini 2016

Un’iniziativa dell’AAMOD per favorire il riuso creativo dei film d’archivio tra i giovani filmaker
di 29 Luglio 2016 0

premioZavattini
Si chiama UnArchive  – una parola che rinvia al “comando” informatico “estrai da un archivio” – ed è la nuova iniziativa promossa dalla vulcanica Fondazione AAMOD per lanciare un bando  per la realizzazione  di film documentari che prevedano l’utilizzazione del materiale d’archivio, sia dell’Aamod che dei partner dell’iniziativa, la Cineteca Sarda e l’Archivio del Cinema del Reale.
Favorire la conoscenza e il riuso creativo dei film tra i giovani, sperimentare un primo percorso di massima apertura alla conoscenza, alla diffusione e alla riutilizzazione del proprio patrimonio, costituito soprattutto dal cinema documentario, attraverso l’adozione delle licenze aperte Creative Commons (CC): questi gli obiettivi principali perseguiti dalla Fondazione nell’istituzione di questo Premio, che ha anche il sostegno della Società Italiana Autori ed Editori e della Regione LazioAssessorato alla Cultura.

zavattini

Napoli, 1953. Cesare Zavattini in città per la preparazione del film “L’oro di Napoli”

Ecco la presentazione del Premio, dedicato al fondatore dell’Istituto, Cesare Zavattini, nel sito della Fondazione; qui il link al sito realizzato ad hoc per informare sulle modalità di partecipazione al concorso e per aggiornare i concorrenti.

Share