International Open Data Day: la partecipazione di Camera e Senato

di redazione 21 febbraio 2014 1

Con due comunicati pubblicati sui rispettivi siti istituzionali e diffusi alle agenzie, Camera e Senato hanno annunciato la loro partecipazione attiva all’Open Data Day del 22 febbraio presso l’Archivio Centrale dello Stato, sottolineando il pieno sostegno e l’impegno operativo nella “promozione della cultura e del riuso dei dati aperti parlamentari”. In particolare la Camera, a tre anni dalla creazione del proprio portale dati aperti che ha reso “disponibili al riuso di chiunque sotto licenza Creative Common BY”, in formato open e linked,  “oltre 450 milioni di unità informative”(il portale è dati.camera.it) annuncia “la liberazione” di nuovi dati in ambito documentale e bibliografico e la trasmissione dell’evento con la diretta streaming dell’intera giornata. Il Senato ha parlato con la voce del proprio Presidente Pietro Grasso:”Il progresso tecnologico pone nuove sfide, in primo luogo alle Istituzioni che devono rispondere aprendo i propri archivi e fornendo informazioni in formati standard e secondo protocolli internazionali che favoriscono l’interscambio, la rielaborazione e il riutilizzo dei dati. E’ quanto sta facendo il Senato della Repubblica, con il sito dati.senato.it che aggiunge un nuovo e importante tassello ad una offerta informativa già molto importante e apprezzata, basata sulle banche dati e sul motore di ricerca del sito www.senato.it che ogni giorno, da quasi 20 anni, rispondono alle interrogazioni di un numero crescente di utenti”. Anche il Senato parteciperà all’Open Data Day, illustrando le iniziative di Palazzo Madama in questo settore, a partire dal sito dati.senato.it.