Una porta per la Roma sotterranea cristiana

La documentazione storica e fotografica delle catacombe italiane dagli archivi della Pontificia Commissione di Archeologia Sacra
di 24 marzo 2014 1

Catacomba di PriscillaL’archivio digitale della Pontificia Commissione di Archeologia Sacra viene reso disponibile su un nuovo sito web (http://www.archeologiasacra.net). La collezione delle prime 10.000 foto storiche di catacombe, ipogei, basiliche cimiteriali, splendidi affreschi, sculture, apre squarci spesso inediti su tesori a volte ancora inaccessibili ai non addetti ai lavori; le 20.000 riproduzioni digitali degli Atti e dei Verbali della Commissione, dei Giornali di scavo, delle corrispondenze raccontano la quotidianità di un lavoro minuzioso e appassionato (rilievi e piante di luoghi dei lavori, riproduzioni di iscrizioni, elenco dei monumenti con indicazione esatta topografica e con annessi calchi delle epigrafi, bolli e iscrizioni) lungo oltre 160 anni di vita della Commissione.

10.000 foto storiche di catacombe, ipogei, basiliche cimiteriali, splendidi affreschi, sculture; e poi i Giornali sulle attività di scavo, gli Atti e dei Verbali della Pontificia Commissione di Archeologia Sacra. E’ la nuova library digitale per scoprire la Roma cristiana sotterranea, un progetto nato dalla collaborazione tra PCAS e regesta.exe.

Si tratta di una library di immagini straordinarie, prodotte nel corso delle campagne di documentazione degli scavi archeologici, di un patrimonio di conoscenze sulla storia delle prime comunità cristiane che la Pontificia commissione ha voluto valorizzare attraverso le nuove tecnologie e condividere online con gli utenti del Web aprendo una “porta” – il portale del web – sulla Roma sotterranea; un catalogo che sarà progressivamente accresciuto con la descrizione e la pubblicazione di altre migliaia di fotografie testimoni di ulteriori ricerche. Il sito vuole essere anche uno strumento di lavoro, prevedendo funzioni interattive per acquistare le foto digitali in alta risoluzione o per richiedere copia della documentazione storica disponibile.

Catacomba di via Anapo

Ipogeo via Dino Compagni

Ipogeo via Dino Compagni

Ss. Marcellino e Pietro

Regesta ha partecipato fin dall’inizio al progetto avviato dalla PCAS, che nel 2009 ha scelto la piattaforma xDams per le proprie esigenze: provvedendo all’ordinamento e alla descrizione dell’archivio storico; alla riproduzione digitale di oltre sessanta mila immagini, provenienti da positivi, negativi, diapositive, lastre, documenti; al recupero delle informazioni disponibili sui cataloghi cartacei delle foto; alla creazione di authority per l’indicizzazione e la navigazione; al disegno, progettazione e realizzazione della piattaforma web di consultazione.
Regesta supporta la PCAS anche nella sua adesione a EAGLE (European network of Ancient Greek and Latin Epigraphy) progetto sostenuto dal programma europeo Digital Culture e affiliato ad Europeana che raccoglie e rende accessibili in un unico grande portale le iscrizioni del mondo greco e romano. Al progetto, che coinvolge 19 partner provenienti da 13 paesi europei, PCAS partecipa rendendo disponibili dal suo nuovo sito le migliaia di immagini digitali di iscrizioni cristiane e pagane provenienti dalle catacombe italiane.