Il portale delle opere di Edmondo Berselli. Un archivio di attualità

di 18 Dicembre 2014 0

Far conoscere al pubblico e condividere online la vasta produzione intellettuale di Edmondo Berselli, il giornalista modenese scomparso nel 2010, acuto osservatore delle trasformazioni socio-culturali del nostro Paese, e, al tempo stesso, valorizzarne l’eredità culturale, evidenziando l’attualità delle sue analisi: questi gli obiettivi principali del portale realizzato da regesta.exe per la Fondazione San Carlo di Modena.
Il progetto, sostenuto dalla Cassa di Risparmio di Modena, dal Comune  di Modena, dall’Istituto per i beni artistici culturali e naturali  Emilia-Romagna, prevede la digitalizzazione dell’intero archivio del giornalista, conservato presso la Fondazione San Carlo.
Curato e aggiornato dall’Associazione amici di Edmondo Berselli il sito, ospitato nella piattaforma xDams dell’IBC-Er, consente l’accesso agli articoli apparsi sui quotidiani, sulla rivista il Mulino che per alcuni anni diresse, con una navigazione immediata tra le diverse testate (dall’esordio sul Gazzettino di Modena a tutti i quotidiani nazionali,  La Repubblica, Espresso, il Sole 24 ore, La Stampa, Panorama, il Messaggero) con la possibilità di raffinare la ricerca (per parole e data). Con il percorso “In tv e alla radio” si possono ascoltare o vedere gli interventi di Berselli in video e audio, ne “I libri” si visualizzano le schede redatte dagli editori e le recensioni apparse sui giornali.  Accanto all’archivio spicca la sezione più giornalistica e redazionale del portale che, dopo una presentazione biografica dello scrittore, segnala, nel percorso Parlano di lui, le citazioni del giornalista scomparso, delle sue riflessioni, apparse sui giornali, le trasmissioni televisive tratte dai suoi libri, le tesi di laurea sulla figura di Berselli.  Il sito pubblica infine informazioni e notizie sulle iniziative giornalistiche promosse dall’Associazione sulla vita e l’attività dell’editorialista scomparso.

Grazie alla gestione integrata di materiali e allegati digitali in “back office” sarà possibile rendere disponibile online nel corso del tempo – il lavoro è in continuo aggiornamento – l’intero archivio digitale di Edmondo Berselli, donando al pubblico un patrimonio altrimenti accessibile solo ad amici e familiari

Share