L’Archivio di Stato di Bologna

di 1 Agosto 2008 0

Regesta.exe ha realizzato per l’archivio di stato di Bologna l’accesso e la consultazione on line alla banca dati del patrimonio documentario informatizzato, sviluppando l’area di navigazione all’interno del sito istituzionale.
Regesta.exe ha curato grafica e funzionalità del sito istituzionale, realizzato con un sistema di Content Management System in XML nativo che consente di gestire ed aggiornare i contenuti. Regesta cura inoltre il servizio di hosting del sito.

Il patrimonio dell’Archivio di Stato di Bologna è costituito da oltre 248.000 pezzi archivistici che coprono un arco temporale di dieci secoli dal X al XX secolo.
Questo ricco patrimonio è consultabile da remoto tramite il sito internet dell’istituto
Nella banca dati sono descritti tutti i fondi conservati (complessivamente 5064 fondi, comprese le ultime accessioni)
Il trattamento dei dati ha recepito lo standard internazionale ISAD(G), in base al quale la descrizione è multilivellare dal livello gerarchicamente più alto (fondo) fino al livello più basso (al momento la descrizione si arresta al livello della serie o sottoserie, ma il sistema consente anche la descrizione delle unità archivistiche ed eventualmente delle unità documentarie).

Si può accedere alla banca dati con:

  • una ricerca per parole
  • una ricerca dei fondi in ordine alfabetico
  • la ricerca dei fondi in base all’ordine storico-cronologico e per tipologia

E’ possibile visualizzare la struttura di ciascun fondo(albero gerarchico dei livelli documentari descritti), una scheda breve e una scheda descrittiva più analitica. In base alla descrizione multilivellare per ogni fondo vi sono schede descrittive per ciascun livello (consultabili tramite l’albero gerarchico).

Share