150 anni. I tuoi.

di 17 marzo 2011 0

Fonti per il Risorgimento italiano

Per l’utente che voglia costruirsi un proprio percorso sulla storia del Risorgimento,  ecco una piccola guida alle fonti multimediali online  sull’Unità d’Italia pubblicate nei progetti di regesta.exe.

Il viaggio inizia con il progetto Risorgimento,  il portale tematico dedicato alla nascita dell’idea di nazione in Italia  promosso dalla Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, dall’Accademia Nazionale di Santa Cecilia e  dalla Fondazione Istituto Gramsci.  Accediamo direttamente alla  lingua dei protagonisti del risorgimento italiano con  la lettura diretta delle opere, disponibili per il grande pubblico in formato digitale nel sito della Fondazione: Melchiorre Gioia e il suo “Quale dei governi liberi meglio convenga alla felicità dell’Italia“, i 16 volumi di “Scritti editi e inediti” di Giuseppe Mazzini, il “Gesuita moderno” di Vincenzo Gioberti, i discorsi di Cavour alla Camera; accediamo alle video lezioni di storici, scrittori  e critici musicali sui principali momenti e temi dell’esperienza risorgimentale alla luce delle più recenti interpretazioni storiografiche, sul rapporto tra la musica dell’Ottocento e del Novecento e  la formazione della coscienza nazionale; e, infine, appena pubblicate, alle videoregistrazioni, suddivise  nelle tre sezioni “Storiografie”, “Il discorso pubblico”, “Immagini identitarie. Narrare l’Italia e gli italiani”,  di grandi storici riuniti a Cortona dal 2 al 4 dicembre 2010 (da Stuart Woolf a Paolo Macry, a Enrico Menduni)  per il convegno “La nazione vissuta, la nazione narrata. Storiografie, memorie, rappresentazioni dell’Italia unita nell’Italia repubblicana”.

Prendiamo spunto da uno dei percorsi multimediali di consultazione del progetto Risorgimento  – Gli altri Italiani. La nazione del lavoro tra Risorgimento e Socialismo – dove si valorizza il processo di formazione culturale e politica del movimento socialista nell’Italia unita, per fare una tappa nel portale di IBC archivi e navigare tra le 4800 “Carte” digitalizzate di  Andrea Costa, il primo socialista eletto in Parlamento nelle elezioni del 1882: dalle lettere d’amore ad Anna Kuliscioff – “Nina mia amatissima” – redatte nel carcere di Perugia, alla corrispondenza con i compagni di lotta, dalle missive alla famiglia ai rapporti epistolari con le organizzazioni politiche del tempo. Leggete, in questa cartolina postale online, le parole dettate da Andrea Costa  sulla lapide murata nel Palazzo comunale di Imola,  inaugurata il 1 gennaio 1901.

Dall’Archivio storico della Camera dei Deputati,  che rende disponibili online gli inventari digitali dell’archivio della Camera regia, segnaliamo, tra gli atti delle commissioni del Regno ove  la navigazione giunge al livello del singolo oggetto ed  è possibile visualizzare  i documenti in pdf,  gli atti della commissione d’inchiesta sul brigantaggio (29.11.1862 – 23.07.1863). Appena pubblicati dall’ Archivio storico per i 150 anni dell’Unità d’Italia  i documenti parlamentari originali conservati dagli Archivi storici del Senato della Repubblica e della Camera dei deputati sulla proclamazione del Regno d’Italia e la nascita della Repubblica (in evidenza il Discorso pronunciato da S. M. Vittorio Emanuele II nella solenne apertura del Parlamento Italiano, 18 febbraio 1861).

L’Archivio  storico Luce conserva  nel proprio archivio le immagini  delle celebrazioni  del Risorgimento  italiano promosse dal fascismo e dall’Italia Repubblicana. Due  suggerimenti:  attraverso  la ricerca nella banca dati per tema  “Esposizione Italia 61” (andate in ricerca avanzata, inserite il lemma suggerito nella stringa temi, cliccate “inizio ricerca”)  si visualizzeranno 83 documenti  che raccontano, con le  “Cronache di italia 61”,  le iniziative  promosse a Torino in occasione del centenario dell’Unità d’Italia; inserendo  “commemorazioni del Risorgimento” vedrete 157 documenti (102 cinegiornali, 8 documentari, 4 repertori,  43 servizi  fotografici) su  riti e celebrazioni dell’Italia fascista e della Repubblica dedicati al Risorgimento.

Infine Mediateca di Roma pubblica la documentazione video delle manifestazioni di Biblioteche di Roma sui moti del Risorgimento e  l’Unità d’Italia, ed una selezione di materiali video  prodotti dall’Istituto Luce: Stefano Tomassini parla de la  “Storia avventurosa della rivoluzione romana. Repubblicani, liberali e papalini nella Roma del ’48”, Claudio Fracassi de “La meravigliosa storia della Repubblica dei Briganti. Roma 1849: Mazzini, Garibaldi, Mameli”.

Questo è il nostro contributo alla nostra storia e alle celebrazioni per i 150 anni:  difendere e sostenere con forza  il valore “sociale” della conoscenza promuovendo  l’accesso  universale e diretto alle fonti attraverso la rete.

Buona navigazione a tutti i nostri lettori

Share