Nuove risorse per la storia della Shoah in Italia

La Digital library della Fondazione CDEC rende accessibili online nuovi documenti
di 27 gennaio 2016 0
idea-sionista

Emma Goiten, L’idea Sionista, 1904, Biblioteca CDEC

In occasione del Giorno della memoria la Digital library della Fondazione CDEC pubblica un nuovo percorso – “L’ansia di sapere Massimo Adolfo Vitale e il Comitato Ricerca Deportati Ebrei” – per approfondire la storia delle ricerche dei deportati italiani all’indomani della Liberazione: sono le carte digitalizzate del Fondo Comitato Ricerche Deportati Ebrei (CRDE) organizzazione di sostegno ai famigliari dei deportati e ai deportati stessi sorto nel settembre del 1944. Per impulso del nuovo presidente, Massimo Adolfo Vitale, il CRDE assunse col tempo sempre più il carattere di un centro di documentazione. Dal 1945 fino ai primi anni ’50 il CRDE fu un canale di raccolta e trasmissione delle informazioni; fu anche uno dei primi, se non il primo luogo di elaborazione delle informazioni e dei documenti sulla deportazione ebraica, scrive Laura Brazzo presentando il percorso di approfondimento. L’eredità morale del CRDE, così come tutto il patrimonio documentario raccolto da Vitale nel corso della sua attività di ricerca, furono acquisiti dal Centro di Documentazione Ebraica Contemporanea (CDEC) nel cui consiglio di amministrazione entrò a far parte lo stesso Vitale.

Il CDEC parteciperà oggi a Palermo, con la sua rinnovata digital library, allo “Spazio della Memoria” – un viaggio nella Shoah attraverso una postazione multimediale collegata con la Digital library CDEC e 200 libri di una piccola biblioteca sul tema dell’Olocausto – che verrà inaugurato alle 18.30 presso la sede della residenza Universitaria Santissima Nunziata. Il materiale presente presso lo spazio sarà messo a disposizione degli studenti e dei ricercatori per attività di documentazione e didattica e resterà fruibile, di mattina, dal giorno 28 gennaio. Simbolicamente la scelta del luogo è ricaduta nell’area dell’antica Giudecca, l’antico quartiere ebraico di Palermo. L’evento rientra nel piano di “Student’Art Ersu 2016”.

cdecevidenza

Primo Levi e Anna Maria Levi, 1926 (Archivio Fotografico CDEC, Fondo Anna Maria Levi)

In occasione della pubblicazione di nuovi fondi sono state aggiornate infine modalità di navigazione e ricerca del portale prevedendo tra l’altro la visualizzazione gerarchica delle schede dell’archivio storico, la consultazione delle descrizioni archivistiche di ambito e contenuto, l’aggiornamento complessivo dei dati.
Digital Library CDEC è un progetto firmato regesta.

Share