Una nuova piattaforma per la conoscenza della Shoah

Un nuovo progetto dgitale della Fondazione CDEC
di 26 Gennaio 2021 0
Il Gioco delle tre oche distribuito dalla Propaganda Staffel, Archivio Fondazione CDEC

Tra le numerose iniziative promosse o condivise dalla Fondazione Cdec per il Giorno della memoria –  elencate nel nuovo sito –  segnaliamo  la Mostra digitale La persecuzione degli ebrei in Italia. 1938-1945.  La mostra – che recupera documenti, testi, risorse presentati  in una precedente esposizione web realizzata nel 2007 con tecnologie ormai obsolete– è una tappa importante di un nuovo progetto digitale della Fondazione che affida ad un sito innovativo, nella organizzazione e nella presentazione dei contenuti, nella navigazione immediata e nella cura per la  pubblicazione di  immagini e riproduzioni, il compito di riaggregare e valorizzare al meglio la documentazione sulla Shoah raccolta dall’istituto di ricerca per le due esposizioni tematiche realizzate finora, una sul web e una fisica.
La nuova piattaforma è pensata come  il  luogo di composizione e integrazione di risorse multimediali in cui raccontare la persecuzione ebraica in Italia.

Con questo nuovo progetto la Fondazione Cdec rinnova e rafforza il suo impegno nella condivisione della conoscenza della storia degli ebrei e della memoria della Shoah

Nel sito – realizzato con wordpress –  confluiscono 25 percorsi multimediali corredati da oltre 300 documenti pubblici e privati (lettere, diari ecc.) fotografie, giornali, manifesti. Ciascun  documento è illustrato con una didascalia che lo descrive brevemente, ne specifica l’archivio di provenienza e conservazione – Archivio e Biblioteca CDEC ma anche archivi pubblici e privati – e all’occorrenza (nel caso di manoscritti) ne offre la trascrizione.  Gli ebrei in italia dal 1848 al 1938, La persecuzione negli anni 1938-1943, La persecuzione negli anni 1943-1945, Dopo la liberazione:  quattro itinerari guidano la navigazione dei contenuti  nei diversi capitoli in cui si svolge il racconto, sempre accompagnato dalla lettura di documenti e dalla narrazione fotografica. La mostra sarà disponibile anche in lingua inglese.

Un uso innovativo, aperto e interoperabile, scientifico delle tecnologie digitali per rendere accessibili universalmente, e a tutte le generazioni, studi, dati, documenti pubblici e privati

La piattaforma  sarà presentata in occasione del Giorno della memoria a Rimini, individuata come città della Memoria 2021. Il Comune e la Fondazione daranno via ad un ricco programma di iniziative rivolte alle scuole e alla cittadinanza.

Con la pubblicazione di questo nuovo progetto la Fondazione Cdec rinnova e rafforza il suo impegno nella condivisione della conoscenza della storia degli ebrei in Italia e nel mondo ed in particolare della memoria della Shoah, affidando alle tecnologie digitali, usate in modo innovativo e scientifico, fondate sulla comunicazione e l’interoperabilità,  il compito di rendere accessibili universalmente e a tutte le generazioni studi, dati, documenti pubblici e privati.
Il nuovo progetto è solo l’ultimo arrivato in un costante percorso di pubblicazione e aggiornamento: il 2020 è stato l’anno del nuovo sito della Fondazione e della giornale  digitale della Fondazione, Quest. Issues in Contemporary Jewish History.  Un periodico open access, peer-reviewed, dedicato alla storia dell’ebraismo dal XVIII secolo ad oggi.


La nuova piattaforma, realizzata da regesta.exe, partner tecnologico della Fondazione CDEC, sarà disponibile dal 27 gennaio a questo link

Rassegna stampa: Corriere della Sera

Share