La storia mineraria delle Alpi

Accessibili online le fonti storiche sull’attività estrattiva del distretto Pergine
di 3 dicembre 2018 0

Pergine Valsugana – Panorama con case di montagna, di Luciano Morpurgo, 1920 – 1925, ICCD

Un’altra comunità territoriale entra nella nuvola di Archives Cloud, il servizio di hosting basato sulla piattaforma xDams per descrivere e valorizzare i propri archivi: si tratta del progetto promosso dal Comune di Pergine Valsugana in collaborazione con l’Ecomuseo Argentario e la partecipazione della Comunità Alta Valsugana e Bersntol e del Parco Minerario Alta Valsugana e Bersntol “Memoria mineraria. Fonti storiche per lo studio dell’antico distretto minerario di Pergine (sec. XVI-XVIII)” che raccoglie i documenti relativi all’attività estrattiva svolta tra il XII e il XVIII secolo nel territorio dell’antico Distretto Minerario di Pergine e provenienti da vari archivi istituti archivistici trentini. 

Il progetto, avviato un anno fa, è stato presentato il 1 dicembre a Pergine Valsugana  –  sede nel  XVI secolo di una fiorente attività mineraria e dell’Ufficio Minerale, istituito da Massimiliano d’Asburgo nel 1505 nella provincia di Trento – nell’ambito di una Giornata internazionale di studi fitta di interventi e relazioni – docenti e studiosi trentini, altoatesini, veneti e toscani –   dedicata alle fonti d’archivio medievale e moderna per la storia mineraria delle Alpi a Pergine Valsugana.

Eduino Paoli, Pergine, tessitura di cascami di seta, Fototeca della Provincia Autonoma di Trento

La giornata è stata introdotta dalla direttrice dell’Ecomuseo Argentario, Lara Casagrande, che ha sottolineato il lavoro fatto per lo studio delle antiche miniere, esaminando negli archivi le fonti scritte, archeologiche e orali.

“Memoria mineraria” e il suo archivio online sono stati presentati da Marco Stenico, che ha curato il progetto di ricerca delle fonti, analizzando e studiando i documenti provenienti da vari istituti archivistici trentini, per dar vita e descrivere il “super –fondo” che aggrega diversi archivi (Archivio della Comunità di Pergine, Archivio parrocchiale di Pergine, Atti e carteggio degli affari della comunità e del Comune di Pergine…) e che è ora consultabile online.  

Obiettivo del progetto, si legge nella presentazione del Comune, è rendere accessibile online, in modo integrato,  a ricercatori, studiosi, appassionati di storia locale, studenti, professionisti del settore archivistico e culturale operatori turistici,  informazioni e risorse digitali  per studi, pubblicazioni, progetti e, restituendo all’intera comunità fonti e documenti preziosi conservati in molti archivi diversi, ricostruire la storia più antica del territorio.

Il progetto ha avuto il contributo finanziario della Fondazione Cassa di Risparmio di Trento e Rovereto per la partecipazione al Bando 2017 per progetti di riordino e valorizzazione di archivi.

Echi del convegno  sono ne  L’Adige il 27 novembre (In un database la storia mineraria del distretto di Pergine) ne il Trentino del 2 dicembre  con Pergine, in 100 al convegno sulle miniere.

Share